“La Guerra Elettronica – da Tsushima ai Satelliti”

L’IISS “Galilei/Sani” partecipa alla Mostra/Convegno

 

Latina, 07-02-2020

                                                                               

            Grande successo per la Mostra/Convegno, puntualmente organizzata dall’Associazione “Quelli della Radio”, nella consueta cornice del Museo “Piana delle Orme” di Latina-B.go Faiti.

            L’interessante ed attualissimo argomento è stato l’uso degli strumenti elettronici ed informatici nella gestione delle informazioni, a partire dalla storia, con i codici romani, fino ai nostri giorni, passando per Enigma e lo sviluppo dell’Informatica.

            I nostri studenti hanno presenziato all’interessante convegno che ha visto la partecipazione di vari relatori. Dopo l’introduzione da parte della dott.ssa D’Alzini, direttrice del Museo, i relatori hanno parlato della storia delle Radiocomunicazioni, dell’uso della Macchina cifrante “Enigma” durante il secondo Conflitto Mondiale, delle moderne tecnologie in uso presso le varie Armi delle Forze Armate ed infine della sicurezza informatica.

Una visita ai nuovi reparti del Museo ha integrato la giornata tecnica.

            Gli studenti del Galilei/Sani sono stati, altresì, impegnati presso gli spazi gentilmente predisposti dall’Organizzazione per l’esposizione dei lavori eseguiti e presentati ai numerosi visitatori, richiamati da tutta la Regione per questo interessante evento.

            Tra le realizzazioni dei nostri studenti ricordo due sistemi Radar/Sonar, un sistema completo per una “tratta” di comunicazione wireless tra computer interfacciati ad un display a cristalli liquidi, alcuni sistemi di telecomando, sia su tratta radio che telefonica, ed infine, un moderno e completo “Juke Box” elettronico.

I lavori sono stati realizzati dagli studenti delle classi V Aen, IV Aen, III Aen.

            Tutti hanno partecipato al programma collaborando alla conduzione e gestione degli “spazi” messi a disposizione, con un riscontro molto positivo per gli studenti, per l’Istituto e per la relativa immagine proiettata all’esterno.

Ringraziamo l’Associazione “Quelli della Radio”, la direzione del Museo e tutti i relatori convenuti per questa bella esperienza e per il simpatico attestato di partecipazione che è stato loro offerto.

Prof. Achille De Santis